Associazione Scout Indipendent
Home > Le attività ed i programmi > Diario delle attività > Archivio 2004-2005
Ricerca
Nascita del Gruppo
Statuto
Regolamento Generale
Assicurazione
Che cos'è la zona ed il nostro progetto
Componenti
Le attività ed i programmi
Diario delle attività
Archivio 2004-2005
Archivio 2005-2006
Archivio 2006-2007
Archivio 2007-2008
Programma annuale
Idee e programmi per escursioni e campeggi
Album fotografico
Il servizio alla città
Iscrizione
Simbologia, distintivi, uniforme, Centro Forniture e costi
Bacheca di zona
Storia dello Scoutismo
Storia di B.P.
Perchè lo Scoutismo?
Le chiaccherate al fuoco di B.P.
Tecniche Scout
Simbologia Scout
Pronto soccorso
Checklist
Campismo
Canti scout
Libri Scout
Area download
Link Scout

Sitengine - Telemar

Archivio 2004-2005
19/20/21 novembre

CONVEGNO NAZIONALE IN COMMEMORAZIONE DI ALDO MARZOT


Nelle giornate di venerdì 19, sabato 20 e domenica 21 siamo riusciti a realizzare il convegno nazionale per commemorare la figura di Aldo Marzot, fondatore dell’ASSORAIDER , nel centenario della sua nascita.
L’idea venne al fratello scout Salvatore Massidda (Geremia) , di Cagliari, incontrato per caso a Milano nella sede scout dei G.E.Lombardi, in occasione di un campo scuola, pochi mesi or sono. Perché no?
Il lavoro è stato oltremodo duro ma alla fine la nostra Associazione è stata premiata oltre misura.
Non è qui la sede per descrivere minuziosamente tutto il lavoro svolto per realizzare il convegno, raccogliere e organizzare le aderenze di politici, amministratori ed amici allo scopo di condividere le fatiche dell’allestimento. Basti dire che senza l’aiuto del Presidente della Circoscrizione n. 1 Centro Storico, Maurizio Finizio, del Presidente dell’IPAB Gerardo Meridio e di tutto il personale della Circoscrizione e dei nostri associati nulla si sarebbe potuto realizzare.
Nella mattinata di venerdì si è svolta la conferenza stampa in Sala Stucchi del Comune (Palazzo Trissino) con la partecipazione del Sindaco Enrico Hullweck e delle autorità citate, con Salvatore Massidda di Cagliari e Anna Maria Canudo di Roma, dell’ASSORAIDER, amici fraterni di Aldo Marzot. Presenti le televisioni ed i giornali locali.
Sabato mattina si è lavorato per l’allestimento della mostra e della sala convegni alla Fondazione del Monte di Pietà, in Contrà del Monte, gentilmente messa a disposizione dal suo presidente su richiesta di Maurizio Finizio. Nel pomeriggio si è svolta la prima parte della conferenza, dopo aver sistemato i ragazzi dell’ASSORAIDER e di altre organizzazioni nella palestra delle scuole di S. Francesco in Porta Padova ed i fratelli dal “pelo grigio” in albergo. Preziosa la presenza della vedova di Aldo, la gentilissima signora Renata giunta da Belluno, ultima residenza del grande fratello scout, dove è sepolto.
Sabato si è parlato ampiamente della figura di Marzot, uomo e scout, dei suoi valori e delle sue idee per realizzare uno scoutismo sempre al passo con i tempi, per i giovani e per gli uomini della società moderna. Domenica mattina è stato sviluppato il tema del RAIDERISMO, concetto base della loro Associazione, valido per tutti coloro che ne vogliano condividere i contenuti.
(vedi “Raiderismo” e “Aldo Marzot” nella “bacheca di zona” in questo sito internet).
Le 150 presenze del Convegno sono state una dimostrazione della perfetta organizzazione messa in opera tra noi e il buon Salvatore Massidda che ci ha dato fiducia e si è prodigato per raccogliere tanti loro associati e iscritti alle altre Associazioni scout nazionali. Purtroppo da parte di queste ultime non c’è stata una grande risposta, ma era prevedibile: l’apertura alle nuove idee è sempre vista nello Scoutismo come una qual sorta di minaccia alle proprie certezze metodologiche. Aldo (e noi condividiamo il suo principio) affermava che solo il vero confronto civile può essere fonte di progresso, ma questo non sembra un concetto condiviso dalle Associazioni nazionali tradizionali, e lo hanno dimostrato sabato e domenica.
Tutto il convegno è stato registrato in audio e video e gli atti sono a disposizione di quanti ne vogliano approfondire i contenuti.
I fatti salienti sono stati molti, in particolare è stato messo in risalto come lo Scoutismo si stia evolvendo verso una miriade di realtà locali che sentono il bisogno di trovare un qualche modo di comunicare tra loro (federalismo). E’ stato affermato il principio che nessuno è “vestale” del Metodo Scout e che questo deve essere continuamente adeguato ai tempi senza peraltro modificarne i contenuti. Si è ribadito il concetto (e le assenze lo hanno dimostrato) che le due associazioni principali, CNGEI ed AGESCI non si rendono conto di quanto siano erroneamente arroccate nelle loro ataviche posizioni e chiuse nei loro castelli incantati, escludendo ogni tipo di dialogo con le Associazioni indipendenti, una realtà in esplosivo sviluppo in tutta Europa e non solo nel nostro Paese. Ma rimandiamo ogni altro commento, come abbiamo già detto, agli atti del convegno.
Da parte nostra abbiamo raggiunto tutti gli scopi che ci eravamo prefissati :
1) uscire dall’isolamento e farci conoscere in tutta l’Italia scout (erano presenti tutti i nomi più importanti della vita scout del nostro Paese, quasi tutti provenienti dalla Associazione dalla quale anche noi proveniamo.
2) collegarsi con i Centri Studi Scout Nazionali e con le altre organizzazioni indipendenti
3) verificare dopo un così breve periodo di tempo dalla nostra nascita le nostre potenzialità
4) verificare la considerazione dei dirigenti e politici cittadini verso la nostra realtà scout
5) creare nuovi amici per le attività fuori sede ( abbiamo realizzato gemellaggio perfino con i B.S.A. della base americana a Vicenza e con Associazioni e Gruppi scout da altre parti d’Italia che hanno espresso il desiderio di campeggiare nella nostra sede l’estate prossima!)
Sono risultati sorprendenti che ci lasciano ben sperare nel futuro.
Ma il risultato più bello è stato quello di farci perdere ogni incertezza circa il cammino da seguire, e questo grazie soprattutto a Salvatore e Anna Maria che ci hanno sostenuto e ci hanno saputo consigliare per un futuro di sicuro successo per la nostra iniziativa, dopo aver verificato il nostro entusiasmo e la nostra vera preparazione scout, quasi come fratelli maggiori.
E’ stata una esperienza unica e veramente grande che ci ha dato una carica inimmaginabile .
I complimenti per l’organizzazione ed i ringraziamenti per l’ospitalità si sono sprecati e sapevano di sincerità da parte di tutti. Sono state tre giornate di vero Scoutismo, quasi si respirava l’aria di un Jamboree. L’emozione era palpabile da parte di tutti per il sentimento di fratellanza che si è respirato dall’inizio alla fine.
Ora ci attende il grosso lavoro di concludere i lavori nella nostra sede ed il compito più impegnativo di creare i mezzi per accogliere i futuri iscritti, giovani o adulti, che vorranno aderire al nostro modo di realizzare lo Scoutismo a Vicenza, indipendente, pluralista e al servizio della cittadinanza, aperto, lo possiamo dire ora con orgoglio, a tutta la Nazione e , perché no, a tutti gli scout di altre Nazioni.



allegati
Giornale di Vicenza I°
Giornale di Vicenza II°

Articoli correlati
Convegno Marzot


Archivio 2004-2005

2 Luglio 2005: Conclusione primo anno di attività
Leggi »
Uscita Orto Botanico di Padova
Leggi »
Festa di compleanno di Valentina Meridio
Leggi »
Imponenti lavori di sbancamento in sede
Leggi »
Promesse Scout lupetti del branco 29 maggio 2005
Leggi »
Ordine Scout di San Giorgio a Zanica il 28 maggio
Leggi »
Cena scout in sede d'inizio estate 21/05/05
Leggi »
01 maggio 2005
Leggi »
23-24-25 aprile
Leggi »
1-2 aprile
Leggi »
28 marzo
Leggi »
19-20 marzo
Leggi »
6 marzo
Leggi »
20 febbraio
Leggi »
Assemblea dei soci 4 febbraio 2005
Leggi »
27 gennaio
Leggi »
Relazione di fine anno scout 2004
Leggi »
18 dicembre
Leggi »
Programma annuale gruppo scout anno 2005
Leggi »
8 dicembre
Leggi »
5 dicembre
Leggi »
29 novembre
Leggi »
22 novembre
Leggi »
29 ottobre
Leggi »
23/24 ottobre 04
Leggi »
16 ottobre 04 - 2^ attività
Leggi »
16 ottobre 04
Leggi »
7 ottobre 04
Leggi »
16 settembre 04
Leggi »
8 settembre 04
Leggi »
29 agosto 04
Leggi »
28 agosto 04
Leggi »
24 agosto 04
Leggi »
22 agosto 04
Leggi »

copyright © 2003 Gruppo Scout Vicenza - P.IVA 00609120241
MAPPA SITO INFO